15/12/2020

Il marketing alla prova Covid: l’esperienza di Banca Carige e dell’Associazione Italiana Sviluppo Marketing nel livestreaming CRIF

Il livestreaming CRIF Innovation Meeting del 10 dicembre scorso è stato organizzato in collaborazione con l’Associazione Italiana Sviluppo Marketing (AISM) che è oggi punto di riferimento per manager, imprenditori, docenti universitari, professionisti e ricercatori interessati al marketing professionale.


Due sono state le direzioni di approfondimento: il “nuovo” approccio alla relazione con i clienti e le piattaforme di real-time marketing, per gestire l’incertezza e sviluppare il business attraverso la conoscenza mirata delle esigenze di consumatori e imprese.

L’opening speech di Massimo Giordani – Digital Strategist e Presidente di AISM – ha messo in evidenza quanto sia fondamentale in un contesto VUCA (Volatility, Uncertainty, Complexity, Ambiguity) avere una visione sistemica di sviluppo, capace di valorizzare l’intero sistema-Paese attraverso strategie a supporto dell’italianità e del made in Italy.

È necessario promuovere un piano di Human Marketing basato sulla conoscenza del mercato e del target a cui ci si rivolge, con progettualità e competenza nel saper impostare la migliore esperienza per l'utente” – ha commentato Giordani.

È in questo contesto infatti che i player finanziari stanno operando per lo sviluppo del business, un contesto in cui la trasformazione digitale accelera il cambio dei paradigmi e delle esigenze dei clienti finali.

Da oltre 20 anni CRIF affianca i player sui temi di sviluppo del business e in particolare nell’ultimo anno abbiamo voluto investire sulla suite CRIF GO, che unisce il nostro ecosistema di dati (il CRIF Information Core), gli analytics e la piattaforma di marketing intelligence, ossia la soluzione Margò, con il know how di professionisti e data scientist. Il tutto per permettere ai player di garantire un’offerta sartoriale, in linea con le molteplici esigenze dei clienti” – ha commentato Gaia Cioci, Senior Director di CRIF e moderatrice dell’evento.

Della piattaforma di marketing intelligence e dei suoi “modi d’uso” ne ha parlato Francesca Ralli, Global Marketing Services Director di CRIF, che ha sottolineato: “A soli pochi mesi dal lancio, numerose sono le esperienze già live nel mondo finanziario e imprenditoriale di chi ha scelto Margò, per migliorare le performance di business grazie alle informazioni di oltre 6 milioni di aziende italiane e agli indicatori unici in grado di intercettare i trend futuri e aumentare cosi la velocità dei processi di vendita”.


STRATEGIE COMMERCIALI DI SUCCESSO CON L’EVENT BASED MARKETING: L’ESPERIENZA DI BANCA CARIGE

Banca Carige è uno tra gli ambassador dell’offerta CRIF per lo sviluppo commerciale.

Gianluca Guaitani – Chief Commercial Officer dell’istituto ligure – ha raccontato il supporto di CRIF per la messa a terra del piano di rilancio commerciale della banca.

“Anche alla luce del nuovo contesto, è necessario soddisfare tempestivamente e qualitativamente le esigenze dei clienti in continua evoluzione per potenziare lo sviluppo del business. Noi di Banca Carige, nel proporci sempre nuovi traguardi, in partnership con CRIF, stiamo sviluppando progetti di crescita nell’ambito del credito al consumo e all’acquisizione di nuovi clienti imprese. Per farlo abbiamo scelto la piattaforma di Marketing Intelligence di CRIF, grazie alla quale abbiamo strutturato una catena di valore che ci permette di conoscere sempre meglio i nostri clienti e proporre loro un’offerta personalizzata. L’algoritmo Similarity di Intelligenza Artificiale e la semantic search, abilitati da Margò, ci consentono di andare oltre le informazioni 'tradizionali' sulle imprese potendo così attivare iniziative di cross/up selling mirate. Il tutto con una maggiore efficacia delle campagne commerciali e una migliore allocazione di energie e investimenti, in logica win-win. Pertanto, possiamo dire che grazie a CRIF abbiamo intrapreso la giusta direzione – conclude Guaitani.

Con Margò è inoltre possibile conoscere il mercato di riferimento attraverso delle viste verticali sui settori di interesse, rispetto ai quali intraprendere azioni di sviluppo. È quanto emerge dall’intervento di Roberta Tolentino, Sales Representative Marketing services di CRIF. Un esempio tra tutti: le imprese appartenenti al settore e-commerce registrano negli ultimi 3 anni un trend di fatturato e di numero di dipendenti in crescita (rispettivamente +18% e +7% rispetto al 2017), a scapito però di una rischiosità sopra la media per il 57% delle imprese considerate.

Scopri tutte le evidenze data driven negli atti dell’evento 


GLI STRUMENTI DIGITALI D’AVANGUARDIA PER INTERAGIRE CON I CLIENTI

“Per rispondere alla trasformazione digitale ormai certa e alle mutate esigenze dei clienti, è necessario disporre di strumenti smart e userfriendly attraverso cui veicolare le offerte personalizzate e permettere ai consumatori e imprese di gestire il loro 'financial wellness' in tempo reale” – commenta Beatrice Rubini, Executive Director di CRIF.

Inoltre, durante l'intervento, Rubini ha condiviso il valore per gli utenti finali di avere questo tipo di insight attraverso un'unica interfaccia mobile-ready grazie ai servizi di Business e Personal Financial Management di CRIF. CRIF GO fa parte di CRIF Digital Next, la piattaforma aperta e collaborativa per accelerare la trasformazione digitale nell’era dell’open banking.

Rivivi il successo del livestreaming: guarda la diretta e scarica le presentazioni in CRIF Finance Next 

Per maggiori informazioni: marketing@crif.com


16 dicembre 2020 - Relazione digitale a distanza “always-on” con la clientela
Iscriviti al livestreaming CRIF Academy - Digital Instant Credit
17 dicembre 2020 - Vicinanza alle imprese
In collaborazione con Credit Data Research Italia, CRIF Academy presenta il corso: La finanza agevolata per il sistema bancario e finanziario come strumento complementare per garantire liquidità alle imprese