Bologna, 23 dicembre 2020

In assenza di ulteriori shock, il 2021 si dovrebbe aprire con una solida crescita delle richieste di credito da parte delle famiglie

Lo scoppio nei primi mesi del 2020 della pandemia ha avuto, tra i suoi tanti effetti, anche quello di scatenare un analogo e correlato fenomeno di fioritura di analisi degli impatti che il Coronavirus ha sui comportamenti sociali ed economici. Sono quindi molti gli studi che hanno analizzato le conseguenze su reddito, consumi, investimenti, risparmi. Un po’ meno frequenti sono le indagini sulle richieste di finanziamenti, in particolare, da parte delle famiglie.  Per questo motivo e potendo mettere a frutto le sinergie generate dalla possibilità di accedere alla più ampia e accurata mappatura sulla domanda di credito nonché dal lavoro congiunto di statistici, econometrici ed economisti di CRIF e SDA Bocconi, è stato possibile realizzare uno studio che, pur nel quadro delle molte ed accurate analisi economiche oggi disponibili, ha caratteristiche del tutto particolari e originali.

Scopri di più