Un riconoscimento che consolida l’impegno aziendale verso la sostenibilità, contribuendo in modo significativo agli obiettivi di sviluppo sostenibile, sottolineando il suo ruolo di azienda responsabile e consapevole delle sfide ambientali e sociali del nostro tempo


CRIF, leader nel settore delle soluzioni per il credito e le informazioni creditizie, è felice di annunciare di essere stata inclusa nel prestigioso ranking "Leader della Sostenibilità 2023" in Italia.

La classifica è stata stilata da Il Sole24 Ore in collaborazione con Statista, un istituto indipendente leader nelle ricerche di mercato e specializzato in ranking e analisi di dati aziendali.

La lista "Leader della Sostenibilità" rappresenta le migliori 200 grandi aziende italiane che si distinguono per il loro impegno verso la sostenibilità, mettendo in evidenza quelle imprese che dimostrano una maggiore attenzione alle tematiche ambientali e sociali. Lo studio ha analizzato circa 1500 aziende italiane, prendendo in considerazione 45 indicatori chiave di performance (KPI), ricavati dai rapporti di sostenibilità e dai bilanci finanziari pubblicati e riferiti alle tre dimensioni della sostenibilità: ambientale, sociale ed economica.

CRIF Italia si è distinta per le sue politiche e le azioni concrete intraprese per favorire approcci sostenibili, dentro e fuori dall’azienda. Tra i fattori presi in considerazione figurano le emissioni di CO2, i consumi energetici e idrici, la presenza di donne in posizioni manageriali, l'attenzione alla salute e alla sicurezza dei lavoratori, il supporto alle comunità locali, la trasparenza e la performance economica.

Il Gruppo CRIF già dal 2020 e su base volontaria, ha avviato un percorso di identificazione e rendicontazione degli impatti economici, sociali e ambientali, attraverso la pubblicazione annuale del Report di Sostenibilità, al fine di promuovere l'impegno del Gruppo nel contribuire attivamente al raggiungimento dei 17 Sustainable Development Goals (SDGs) dell'Agenda 2030, sottoscritti nel 2015 da tutti gli Stati Membri dell'ONU.

CRIF Italia ha introdotto politiche ESG che consolidano l'impegno verso la Diversity & Inclusion, i Diritti Umani e l'ambiente. Il Gruppo sta integrando sempre di più i fattori ESG nei propri modelli di business e nella propria strategia aziendale, anche attraverso la definizione di obiettivi di breve, medio e lungo termine, volti a generare un impatto positivo verso l'ambiente, la società e gli stakeholder dell'ecosistema CRIF.

"Essere riconosciuti come uno dei Leader della Sostenibilità è un traguardo di grande rilievo per CRIF. Siamo orgogliosi dei progressi compiuti nell'integrazione della sostenibilità nella nostra strategia aziendale e continueremo a lavorare per promuovere iniziative concrete che generino un impatto positivo sui nostri stakeholder e sull'ambiente. Questo riconoscimento ci motiva a perseguire ulteriori miglioramenti e a diventare un esempio di eccellenza nella sostenibilità" - ha commentato Valentina De Lorenzo, Responsabile Sostenibilità CRIF.

CRIF è determinata a continuare il suo impegno verso la sostenibilità e a contribuire in modo significativo agli obiettivi di sviluppo sostenibile, sottolineando il suo ruolo di azienda responsabile e consapevole delle sfide ambientali e sociali del nostro tempo.