11/04/2018

CRIF sostiene la Scuola di Dottorato in Data Science and Computation

Genomica e Bioinformatics, Big Data, Smart Cities & Società, Medicina Personalizzata, Machine Learning e Deep Learning: sono alcuni degli ambiti di insegnamento del secondo anno della Scuola di Dottorato in Data Science and Computation, il cui bando è stato pubblicato oggi, attivata dal neonato Consorzio fondato da Alma Mater di Bologna, Politecnico di Milano e Fondazione Golinelli di Bologna.

Se il primo anno, nel 2017, erano state assegnate 14 borse di studio ad altrettanti ricercatori che hanno già iniziato il loro percorso quadriennale, sono 16 le borse disponibili quest’anno: 3 a tema libero e le restanti vincolate in diversi ambiti di ricerca, tra cui: Genomica e Bioinformatics, Medicina Personalizzata, Industria 4.0, Machine Learning e Deep Learning, Fisica computazionale e altri.

Dopo le selezioni dei candidati, che si terranno fino a luglio, il corso quadriennale comincerà in autunno.

Oltre ai fondatori del Consorzio, tra le aziende che aderiscono e sostengono il progetto ha un ruolo attivo anche CRIF,  che nell’ambito del Data Science si pone da sempre in logica di innovazione e di sperimentazione.

"CRIF ha trovato nel Consorzio la possibilità di sponsorizzare una ricerca che coniughi metodologie di analisi dati sempre più complesse e performanti, quali machine learning e deep learning, con l’intellegibilità del dato da parte dell’end user. Riteniamo che il raggiungimento di questo risultato passi necessariamente da un processo di studio di ampio respiro, quale un dottorato, e possa avere ricadute importanti nell’ambito dei processi decisionali data driven" - ha commentato Davide Capuzzo, Senior Analytics Director di CRIF.

Scopri il bando della Scuola di Dottorato in Data Science and Computation.