Il Sistema di Informazioni Creditizie

Cancellazione dati

I tempi di conservazione dei dati e la cancellazione automatica

I dati relativi a prestiti e finanziamenti presenti nel sistema di informazioni creditizie di CRIF vengono cancellati automaticamente, senza bisogno di richieste specifiche. I tempi di cancellazione sono stabiliti dal Codice di Condotta e cambiano in base al tipo di dato.

​TIPOLOGIA DI DATO ​TEMPI DI CONSERVAZIONE
Finanziamento richiesto ed in corso di valutazione​ 180 giorni dalla data richiesta
​Richieste di finanziamento rinunciate/rifiutate 90 giorni dalla data di aggiornamento con l'esito di rinuncia/rifiuto
​Finanziamenti rimborsati regolarmente

60 mesi dalla data di estinzione effettiva del rapporto di credito, ovvero dal primo aggiornamento effettuato nel mese successivo a tale data (in caso di compresenza di rapporti con eventi positivi e di altri rapporti con eventi negativi non regolarizzati, si applica il termine di conservazione previsto per i rapporti con eventi negativi non sanati).

1 o 2 rate (o mensilità) pagate in ritardo 12 mesi dalla comunicazione di regolarizzazione, a condizione che nei 12 mesi i pagamenti siano sempre regolari
3 o più rate (o mensilità) pagate in ritardo anche su transazione 24 mesi dalla comunicazione di regolarizzazione, a condizione che nei 24 mesi i pagamenti siano sempre regolari
Finanziamenti non rimborsati (ossia eventi negativi non sanati, quali morosità, gravi inadempimenti, sofferenze)

36 mesi dalla data di scadenza contrattuale del rapporto o dalla data in cui l'ente Partecipante ha fornito l'ultimo aggiornamento (in caso di successivi accordi o altri eventi rilevanti in relazione al rimborso) e comunque al massimo fino a 60 mesi dalla data di scadenza del rapporto, quale risulta dal contratto.

Alcuni esempi di cancellazione automatica dei dati dal SIC di CRIF
1. Stai rimborsando un finanziamento regolarmente, ma salti la rata di marzo 2016, come era già accaduto 3 anni fa sullo stesso prestito. Rimborsi la rata di marzo 2016 ad aprile 2016, quindi accumuli un solo mese di ritardo. Se rimborsi tutte le altre rate regolarmente, il dato sul ritardo verrà cancellato automaticamente ad aprile 2017, 12 mesi dopo la regolarizzazione.
2. Durante il rimborso di un finanziamento, non paghi regolarmente le rate di maggio, giugno e luglio 2016. Paghi le 3 rate arretrate ad agosto 2016. La segnalazione riguardante le 3 rate pagate in ritardo verrà cancellata automaticamente ad agosto 2018, 24 mesi dopo la regolarizzazione.

La cancellazione dei dati non corretti

Se pensi che i tuoi dati non siano trattati in conformità alla normativa o che l’ente partecipante non li abbia segnalati correttamente,  è un tuo diritto gratuito richiedere la cancellazione/modifica dei  tuoi dati dal SIC.
Per ottenere l’integrazione o la modifica dei tuoi dati puoi rivolgerti a CRIF oppure alla banca o alla finanziaria con cui hai in corso il rapporto di credito che intendi correggere.
  • Se ti rivolgi all’ente partecipante potrai ottenere direttamente l’eventuale modifica dei tuoi dati in EURISC.
  • Se ti rivolgi a CRIF, che è semplicemente il gestore del sistema di informazioni creditizie, non potrai ottenere un riscontro immediato, perché CRIF non può in autonomia modificare o cancellare i dati contestati. A seguito della tua richiesta, CRIF richiederà all’ente partecipante una verifica, e dovrà attendere un riscontro per poter darti una risposta. Inoltre, CRIF inserirà in calce al dato un’annotazione che indica che lo stesso è attualmente oggetto di verifica per contestazione da parte dell’interessato. Riceverai comunque da CRIF una risposta entro 30 giorni dalla tua richiesta. Se l’ente partecipante non ha fornito riscontro a CRIF entro 30 giorni, CRIF inibirà a chiunque consulti il SIC la visibilità dei dati relativi al rapporto di credito oggetto di verifica. La visibilità di tali dati, dal 30° giorno in poi, rimane sospesa per tutto il tempo necessario a gestire la pratica in modo definitivo.