Screening Reti Terze.jpg

CRIF BPO consente un monitoraggio costante delle reti di mediatori creditizi e di agenti in attività finanziaria.

Il servizio Screening Reti Terze di CRIF BPO permette agli istituti di selezionare e monitorare le reti di mediatori creditizi e di agenti in attività finanziaria con cui collaborano, per verificare i requisiti di onorabilità a cui sono tenute. La soluzione CRIF BPO verifica la corretta identificazione degli operatori e le eventuali presenze di negatività economiche o giudiziarie a loro carico, che vengono segnalate come anomalie e archiviate per consultazione documentale.

Screening Reti Terze di CRIF BPO garantisce agli istituti supporto operativo, consulenza e un workflow specifico con accesso documentale anche da parte delle banche clienti. I principali vantaggi del servizio sono:
  • Completezza e certezza delle informazioni
  • Maggiore efficienza, con riduzione dei costi e dei rischi operativi
  • Completa governance di processo.

Il workflow sviluppato da CRIF BPO consente un monitoraggio costante delle singole posizioni dei soggetti di interesse, anche attraverso il controllo dell’iscrizione all’OAM (Organismo degli Agenti e dei Mediatori) e al RUI (Registro Unico degli Intermediari Assicurativi gestito dall’ISVAP). Tale verifica risulta indispensabile per essere sicuri che gli agenti e i professionisti, di cui si avvalgono le reti di intermediazione creditizia utilizzate dagli istituti, abbiano i requisiti derivanti dall’appartenenza ai suddetti elenchi.

Per maggiori informazioni: marketingbpo@crif.com