Digitalizzazione, innovazione e cyber security nelle PMI: la road map del PNRR

03/02/2022

Digitalizzazione, innovazione e cyber security nelle PMI: la road map del PNRR

La Missione 1 “Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo” del PNRR si pone l’obiettivo di dare un impulso decisivo al rilancio della competitività e della produttività del Sistema Paese, mettendo in campo oltre 40 miliardi di Euro.

All’interno della Missione 1 del PNRR dedicata alla transizione digitale, quasi 24 miliardi di euro saranno investiti per la Componente 2: “Digitalizzazione, innovazione e competitività nel sistema produttivo” (M1C2). La Componente introduce misure dedicate anche alla trasformazione delle piccole e medie imprese, un elemento caratterizzante del sistema produttivo italiano.

La spinta alla digitalizzazione delle imprese è già iniziata in questi anni: il 36% delle aziende italiane utilizza Marketplace B2B e oltre 680 mila imprese sono coinvolte nell’e-commerce e nel digital retail (Netcomm, 2020). Questo trend aumenta le opportunità di business per PMI che trovano nel digitale nuove opportunità di crescita ma, al tempo stesso, le espone a nuovi rischi e sono chiamate ad aumentare i livelli di sicurezza informatica per evitare di essere vittime di attacchi fraudolenti.

Il rischio cyber viene infatti indicato quale principale rischio percepito dalle imprese (44%), collocandosi al primo posto nella classifica stilata dall’Allianz Risk Barometer 2021. Tra i rischi cyber a cui le imprese sono esposte, i dati dell’Osservatorio Cyber di CRIF evidenziano come email e password sono i dati più vulnerabili, con gli account aziendali che rappresentano il quarto del totale violato. Inoltre, nel 2021 sono aumentati di quasi il 20% i dati trovati sul dark web rispetto al 2020.

Come è possibile sostenere la crescita della digitalizzazione delle PMI, senza trascurare i rischi informatici che ne derivano?

CRIF è al fianco delle aziende di credito per supportare e offrire servizi a valore aggiunto per le piccole e medie imprese. In particolare, il servizio SICURNET BUSINESS mette in sicurezza le imprese in questo ambito, consentendo alle aziende di gestire il rischio cyber e proteggere i dati aziendali in maniera dinamica. SICURNET BUSINESS, infatti, verifica quali sono i rischi informatici a cui l’azienda è esposta, monitora la circolazione sul dark web dei dati aziendali e consente di tenere la situazione sempre sotto controllo.

Inoltre, le aziende possono contare su consulenti esperti del servizio clienti per avere un supporto sui temi di sicurezza legati alle vulnerabilità segnalate e affrontare eventuali furti di dati e violazioni dei sistemi aziendali.

SICURNET BUSINESS è uno dei servizi a valore aggiunto disponibili tramite CRIF.Digital, la piattaforma tecnologica collaborativa che dà la possibilità di orchestrare un’offerta ampia di servizi anche grazie a un ecosistema di partner e di costruire una customer journey sempre più efficace e all’avanguardia.

Per saperne di più