Aprile 2022

Ambizione Italia Digital Innovation Summit: l'esperienza cloud e AI di CRIF all'evento di Microsoft

La tecnologia per rispondere, rilanciare e reimmaginare è questo il messaggio al centro dell’evento virtuale “Ambizione Italia: Digital Innovation Summit” organizzato da Microsoft Italia e che ha visto la partecipazione di CRIF nella sessione "Il cloud intelligence per ripensare la creazione di valore".  

Durante l’evento sono state tracciate le linee guida per affrontare la complessità del momento e per cogliere le opportunità del PNRR: lavoro ibrido per valorizzare il capitale umano, cloud intelligente per ripensare la creazione di valore e sostenibilità per promuovere una crescita più inclusiva.

Cloud e ai per ripensare processi, prodotti e servizi

Il Cloud non è solo capacità tecnologica ma un vero e proprio modello di business che sta già impattando interi settori riplasmandone l’assetto, anche in virtù di un approccio data-driven. È un mercato in forte crescita: il 65% delle aziende italiane utilizza piattaforme cloud (Eurostat) ed è stato calcolato che le aziende che mettono l’uso intelligente dei dati al centro della propria strategia crescono di più rispetto alla media del loro industry di riferimento e possono avere una crescita degli utili dal 15 al 25% (McKinsey).

Durante l’evento, CRIF ha condiviso il progetto CRIF Lending Journey sviluppato in collaborazione con Microsoft. Si tratta di una soluzione di instant lending in cloud volta a innovare la customer experience nel credito, in uno scenario sempre più digitalizzato che richiede processi evoluti di digital onboarding, verifica dell’identità del cliente e valutazione del merito creditizio. Basata sulla piattaforma Azure, l’applicazione si integra facilmente con il back-end delle banche ed è abilitata dall’ecosistema di dati CRIF, che conta oltre 40 fonti informative e più di 100 analytics AI based, per estrarre insight di valore utili a personalizzare il customer journey.

“Grazie a questa soluzione è possibile aumentare l’onboarding di nuovi clienti del 15%, ridurre il tasso di abbandono per un prestito del 10% e contenere i costi di acquisizione del 50%. La partnership con Microsoft rappresenta un ulteriore passo nel percorso strategico di innovazione delle nostre soluzioni di Customer Journey as a Service, basate su piattaforme di ultima generazione. D’altronde digitalizzazione e innovazione sono ormai driver imprescindibili nei servizi finanziari e i player del mercato devono poter rispondere alle esigenze di consumatori e imprese con nuovi customer journey, disegnati realmente attorno ai clienti finali. Per supportare gli istituti finanziari in questo scenario abbiamo lanciato sul mercato soluzioni altamente innovative come CRIF Lending Journey, che si fonda su una piattaforma digitale con un’architettura API based, cloud-native e serverless. La collaborazione con Microsoft ci ha consentito di rafforzare la visibilità della nostra soluzione di smart lending sui mercati globali e di rispondere alla crescente domanda di avanzate soluzioni in cloud per la gestione evoluta dei processi di credito, contando sulla continua innovazione tecnologica, di sviluppo e gli investimenti in cybersecurity del Marketplace Azure” – ha spiegato Andrea Martellone, Digital Platform Business Development & Ecosystem Strategy Senior Director di CRIF, durante l’intervento.

Per saperne di più: contattaci