29/10/2020

Energy Efficient Mortgages Initiative lancia la terza fase dei Mutui a elevata Efficienza Energetica (EeMMIP)

La terza fase dell’Iniziativa sui Mutui Ipotecari per l’Efficienza Energetica (EEMI), guidata dall’European Mortgage Federation-European Covered Bond Council (EMF – ECBC), fornisce una risposta concreta alla richiesta della Commissione Europea di coinvolgere gli attori del mercato privato nel finanziamento della transizione energetica e nel supportare la transizione verso un futuro più sostenibile.

Nello specifico, il Piano di Implementazione del Mercato dei Mutui a elevata Efficienza Energetica (EeMMIP) rappresenterà un tassello fondamentale per sviluppare i mutui green, fornendo condizioni preliminari per garantire un mercato integrato in Europa e un modello sia per i mercati consolidati sia per quelli emergenti in tutto il mondo.

Nel pieno di un periodo turbolento e di crisi, con gravi implicazioni socioeconomiche a livello globale, l’iniziativa EeMMIP risulta oltremodo tempestivo e rilevante se inserito nel piano di rilancio post Covid-19. Nello specifico, indentificare con una label specifica, il mutuo ad elevata efficienza energetica (EEM) fornisce un fattore distintivo chiaro e trasparente per i consumatori, prestatori e investitori, e sarà volano della ripresa “verde” del vecchio continente.

Infine, la tempestività di EeMMIP è ulteriormente sottolineata dal fatto che coincida con la pubblicazione della Renovation Wave Communication da parte della Commissione Europea. Infatti, EeMMIP e EEMI daranno un importante contributo alla Renovation Wave, parte del Green Deal europeo, che potrebbe rappresentare un elemento chiave per il programma di ripresa dell’attività economica post Covid-19.

“Siamo lieti di far parte del nuovo capitolo di EEMI dopo l’esperienza di successo del progetto EeDaPP. Crediamo fermamente che sia il momento giusto per validare e implementare mutui energeticamente efficienti, in particolare attraverso l’analisi delle attuali esigenze del mercato e l’identificazione degli attori rilevanti. La sinergia con i ‘demonstrators’ di mercato, la Provincia Autonoma di Trento e il Governo Scozzese, permetteranno di raggiungere questi risultati fondamentali” – ha spiegato Stefano Magnolfi, Exective Director di CRIF RES.

Per maggiori informazioni: marketingres@crif.com