24/07/2020

CRIF RES alla presentazione del 2° Rapporto Nomisma sul mercato immobiliare 2020

In occasione dell’evento, tenutosi in streaming lo scorso 22 luglio, Gianluca Natalini – Consulting Manager di CRIF Real Estate Services – ha illustrato le principali novità riguardanti le garanzie immobiliari introdotte a fine maggio dalle Linee Guida EBA sulle Erogazioni ed il Monitoraggio del Credito.

I temi con impatto sul real estate toccati dal documento riguardano la governance interna, le procedure di erogazione e le valutazioni degli immobili sia in fase di origination che di monitoraggio e rivalutazione.

Gli istituti di credito dovranno quindi incorporare anche i fattori ESG (Environmental, Social and Governance) ed i rischi ad essi associati nelle politiche e nei processi di erogazione, ed a tal proposito si sottolinea l’importanza degli aspetti in particolare di natura ambientale nei collateral real estate, visto che gli immobili sono responsabili del 40% dei consumi energetici e del 36% delle emissioni di CO2.

Molta attenzione inoltre dovrà essere prestata nella modalità di valutazione degli immobili in particolare quelli non residenziali in relazione alla capacità di produrre un reddito, considerando il cash flow generato, il profilo dei locatari e la facilità nella loro ri-locazione ad altri tenant.

Ulteriori punti di attenzione e di novità sono rappresentati dai modelli statistici avanzati di valutazione da utilizzare in fase di monitoraggio e rivalutazione delle garanzie immobiliari, come ad esempio gli AVM (Automated Valuation Methods), con requisiti piuttosto stringenti in termini di granularità dei dati, database di riferimento, profondità storica, back testing e livelli di confidenza dei risultati. Tutti elementi su cui il modello di AVM elaborato da CRIF in collaborazione con hometrack (leader sul mercato UK e olandese e cui CRIF collabora dal oltre un quinquennio) è in totale compliance.

Per maggiori informazioni: marketingres@crif.com