Bologna, 4 maggio 2022

CRIF investe in Certego con l’obiettivo di rafforzare la partnership sui servizi di cybersecurity e di protezione dalle frodi online

Bologna, 4 maggio 2022 - CRIF - società globale con sede a Bologna e specializzata in credit bureau e informazioni commerciali, soluzioni digitali avanzate per lo sviluppo del business e l'open banking – annuncia l’ingresso nel capitale sociale di Certego - società del Gruppo VEM specializzata nello sviluppo di piattaforme di cybersecurity e di servizi di rilevamento e risposta agli attacchi informatici.

Fondata a Modena nel 2013, Certego è un fornitore innovativo di servizi di sicurezza informatica, connotato da un modello di business e da un’offerta completamente unici ed esclusivi nel panorama italiano e da un team di analisti con esperienza pluriennale nel campo della cybersecurity.

Nello specifico, CRIF ha acquistato il 10% del capitale di Certego con l’obiettivo di rafforzare la partnership che legava da tempo le due società, ma anche di contribuire in modo concreto allo sviluppo di servizi digitali altamente innovativi e performanti in un settore destinato ad assumere una rilevanza sempre maggiore, in Italia così come a livello globale.

“L’ingresso di CRIF nell’azionariato di Certego rappresenta per noi un importante riconoscimento sia della qualità del lavoro svolto in questi pochi anni di attività, sia delle prospettive di crescita dell’azienda nel mercato della sicurezza informatica - dichiara Bernardino Grignaffini Gregorio, CEO e co-founder di Certego.

"CRIF ha nel suo DNA l’innovazione continua, l’utilizzo delle tecnologie più evolute e una solida cultura di information management. Da oltre 30 anni siamo proiettati all’ampliamento del nostro ecosistema grazie ad acquisizioni e allo sviluppo di partnership e collaborazioni che ci consentono di abilitare la sperimentazione, specie in ambito digitale, e favorire lo sviluppo di soluzioni altamente innovative. L'investimento in Certego conferma una volta di più la nostra forte attenzione verso soluzioni digitali in grado di fornire una risposta concreta alle esigenze del mercato" - ha commentato Carlo Gherardi, CEO di CRIF.

Nello specifico, attraverso la piattaforma Certego Panoptikon®, sviluppata interamente, la società modenese offre servizi innovativi di Threat Intelligence e Managed Detection & Response (MDR), in grado di identificare in tempo reale la presenza di intrusioni informatiche, attivare rapidamente le azioni di contenimento più efficaci per il loro contrasto e proteggere le aziende dalle più moderne tipologie di cyber attacco: ransomware, malware, phishing, attacchi al sistema informativo dalla rete interna e da Internet.

Rispetto all’approccio tradizionale, basato prevalentemente sull’adozione di tecnologie di prevenzione e che oggi non risulta esser più sufficiente per contrastare le minacce cyber, il modello di protezione proposto da Certego permette di incrementare il livello complessivo di resilienza delle organizzazioni che lo adottano: attraverso uno studio costante e approfondito delle tecniche di attacco utilizzate dai cyber criminali, Certego è in grado di predisporre meccanismi di rilevamento che segnalano gli attacchi informatici nella loro fase iniziale, fornendo all’organizzazione     il supporto necessario per gestire e neutralizzare la minaccia. 

“La presenza fortemente internazionale di CRIF permetterà a Certego di fruire di un supporto logistico e consulenziale nei futuri passi che vorrà muovere nella diversificazione e accelerazione del proprio business sui mercati esteri e rappresenterà, inoltre, anche una occasione di confronto e di stimolo per il test delle nuove tecnologie che verranno sviluppate dalla R&D Certego - aggiunge Stefano Bossi, Presidente di Certego e CEO Vem sistemi.

“Il core business di CRIF si fonda sullo sviluppo di avanzate soluzioni per la valutazione dei rischi di credito di imprese e privati consumatori che da sempre comporta anche una grande attenzione ai rischi informatici, cosa che ci ha portato a sviluppare collaborazioni e partecipazioni strategiche che hanno contribuito a rafforzare il nostro posizionamento distintivo sul mercato. A questo riguardo, per noi è fondamentale ricercare e testare soluzioni di cybersecurity all’avanguardia, con particolare attenzione verso tecnologie di matrice italiana” - conclude Davide Raitano, Corporate CIO di CRIF e membro del CDA di Certego.