Milano, 22 febbraio 2021

FoolFarm SpA: La fabbrica di start-up di intelligenza artificiale chiude l'aumento di capitale. CRIF entra nel capitale ed è secondo azionista

Nata a Milano nel luglio del 2020 FoolFarm Spa, il primo Start-Up Studio Europeo specializzato nell’intelligenza artificiale, chiude il suo round di investimento a 2 milioni di Euro di raccolta in soli due mesi, dimostrando una forte resilienza al Covid-time.

Il fondatore é Andrea Cinelli, uno dei pionieri del digitale italiano, ideatore di Libero.it, Alice, e già fondatore di Inventia, azienda leader del riconoscimento biometrico acquisita nel 2020 da CRIF, e autore di numerosi brevetti nell’ambito dell’Intelligenza artificiale. FoolFarm è una vera “fabbrica” di start-up nell’ intelligenza artificiale che ha aperto nel cuore post industriale di Milano, nell’ ex comprensorio della Richard Ginori, i suoi Innovation Studios.
Grazie all’aumento di capitale sono entrati in società oltre trenta founder internazionali tra pionieri dell’AI, imprenditori e venture capitalist, che metteranno la loro esperienza a fattor comune e a disposizione dei giovani talenti e dei progetti imprenditoriali selezionati al fine di investire nel loro sviluppo. Tra i sottoscrittori risulta secondo azionista CRIF, società globale specializzata in sistemi di credit e business information e avanzati servizi per il credito e l’open banking.
La guida dell’azienda è affidata allo stesso fondatore Andrea Cinelli, che ricopre anche la carica di amministratore delegato, a Massimo Castelli presidente del CDA, a Carlo Alberto Carnevale Maffè, Professor of Strategy all’ Università Bocconi, ed ai Co-founder Francesco Bonfiglio, Giovanni Strocchi, Cinzia Pellegrino e Giorgio Costantino, CRIF Executive Director - Global Transformation Services.

L’idea innovativa di FoolFarm è di unire per la prima volta il modello Start-Up Studio - che sviluppa nuove strat-up - con il modello Corporate Venture - che supporta le imprese nell’ Ai-Transformation - creando  un “Corp-up Studio”, pronto a rappresentare un centro di innovazione in outsourcing per le Grandi Aziende Italiane nell'AI grazie al fatto che le attività di R&D affidate a FoolFarm possono essere detratte fino al 150% nel credito d'imposta: 

CRIF ha deciso di contribuire alla crescita di questa iniziativa, unica nel suo genere in Italia, con la quale crediamo si possano sviluppare idee all’avanguardia con riferimento al mondo dell’Artificial Intelligence e della blockchain - dichiara Carlo Gherardi, CEO di CRIF -. Lo sviluppo degli advanced analytics insieme all’evoluzione digitale e a tecnologie di frontiera come la blockchain, sono per noi ambiti obbligati per lo sviluppo del business data driven digitale. Il modello FoolFarm ci permetterà di identificare ab origine le iniziative potenzialmente vincenti, contribuendo con le nostre soluzioni, le nostre idee e i nostri progetti di innovazione”.

Lo Start-Up Studio FoolFarm è iper-specializzato sull’AI”. - afferma Andrea Cinelli co-founder e CEO di FoolFarm SpA – “Fino ad oggi l’innovazione e la startup economy si sono incentrate sulla dimensione digital, ma entro i prossimi dieci anni verterà verso l’AI che registrerà un vero boom con l’esplosione del mercato di oltre 3 trilioni € già entro il 2025. FoolFarm vuole essere la fabbrica dei talenti che svilupperanno questo enorme mercato nella speranza di contribuire ad un modello di venture capital più equo per i talenti e redditizio per gli investitori. Con la mia esperienza precedente di Inventia ho avuto modo di sperimentare quanto sia difficile per una start-up sopravvivere nell’ecosistema italiano.
In Italia ci sono regole che di fatto impediscono la crescita e soffocano le imprese sul nascere. Il tasso di mortalità delle startup in Italia è del 95% ma la cosa più grave è che solo il 5% di chi fallisce nel tentativo di creare una startup ci riprova. Si tratta di un enorme spreco di risorse, in un Paese vocato all’imprenditorialità e in un contesto economico e sociale in cui fare impresa può e deve essere una delle vie di uscita dalla crisi”.

L’obiettivo dello Start-Up Studio è sviluppare un’impresa innovativa in un modo diverso da quello degli acceleratori e incubatori tradizionali, attraverso un format originale di Call for Ideas and Talents chiamato Casty, simile a un format televisivo, della durata di tre giorni e ripetuto ogni trimestre. Il primo sarà lanciato entro giugno e verranno scelti e finanziati sia i migliori progetti imprenditoriali nell’intelligenza artificiale da incubare e trasformare in start-up, sia i migliori talenti da formare attraverso un percorso di coaching e da inserire nelle start-up create. FoolFarm fornirà ogni servizio necessario, da subito, attraverso un centro condiviso che accelera, secondo le previsioni, fino a tre volte il processo di maturazione della startup: dallo sviluppo software alla customer experience, dai servizi legal, human resource, networking e mentorship, fino alla vendita. I giovani talenti devono solo preoccuparsi di sviluppare il miglior prodotto possibile.
FoolFarm si pone come obiettivo per il 2021 di creare e sviluppare in parallelo almeno otto nuove startup da progetti e idee imprenditoriali e sei startup “on demand”, sulla base delle esigenze e delle richieste delle imprese.

Entro la fine del 2021 FoolFarm lancerà un nuovo round di raccolta rivolto ad investitori finanziari e al mondo corporate.

Martedì 23 febbraio alle ore 18.00, FoolFarm verrà presentata live su Linkedin. Oltre ad Andrea Cinelli interverranno Carlo Alberto Carnevale Maffè, Francesco Busdraghi, cofondatore di Magnolia, l’americano Darren Camas, founder e startupper nel mondo AI e blockchain, e Giorgio Costantino di CRIF. 

Chi è FoolFarm SpA