Nassau (Bahamas) e Bologna (Italia), 23 dicembre 2019

CRIF ottiene ufficialmente la licenza per istituire e gestire il primo bureau di credito delle Bahamas

La Banca Centrale delle Bahamas ha rilasciato a CRIF la licenza per l’istituzione del primo credit bureau privato nel Paese. Gli istituti di credito bahamensi saranno tenuti a condividere le informazioni di credito con CRIF e ad accedere ai credit report non appena il credit bureau sarà attivo.

Nel gennaio 2019 CRIF era stata selezionata dalla Banca centrale delle Bahamas, attraverso una procedura di gara internazionale, per sviluppare e gestire il locale Sistema di Informazioni Creditizie.

“Siamo orgogliosi di essere stati scelti come partner strategici dalla Banca Centrale delle Bahamas e oggi celebriamo la formalizzazione di questa partnership. Grazie all’avanzata piattaforma tecnologica sviluppata da CRIF, in grado di elaborare dati positivi e negativi provenienti da banche ed entità non bancarie, aiuteremo il Paese a sviluppare il proprio mercato del credito, consentendo a PMI e consumatori di accedere ai finanziamenti sulla base delle referenze creditizie” - ha commentato Davide Michele Meo, Direttore International Sales e Direct Markets di CRIF.

CRIF è stata selezionata in qualità di partner strategico alla luce della sua comprovata esperienza nella fornitura di soluzioni simili nella regione caraibica e in numerosi Paesi in Europa, Asia, Africa e Americhe.

La costituzione di una società locale interamente detenuta da CRIF è già stata avviata e ciò porterà alla istituzione di un ente privato locale che opererà sotto la supervisione della Banca Centrale delle Bahamas. La sinergia tra le due entità consentirà di realizzare un avanzato Sistema di Informazioni Creditizie che contribuirà concretamente al miglioramento del mercato retail, sostenendo PMI e consumatori nell'accesso al credito. In linea con il quadro normativo e giuridico locale, la piattaforma del credit bureau sviluppata da CRIF raccoglierà dagli istituti di credito informazioni relative ai finanziamenti a individui e imprese.

Questo consentirà agli operatori di fornire servizi finanziari a costi significativamente ridotti ed espandere il credito a ulteriori segmenti dell'economia locale.