13/03/2019

La cessione del quinto scatta verso il futuro: ViViBanca adotta la soluzione di advanced analytics di CRIF

Per rispondere alle esigenze di sviluppo e di specializzazione richieste dal prodotto cessione del quinto, CRIF ha studiato una soluzione che integra le best practice gestionali dei leader del settore. La soluzione SPRINT CQ, la soluzione CRIF as a service che consente alle aziende di credito di avere in un unico hub: i dati creditizi del SIC EURISC, i report di business information di CRIF, nonché i modelli quantitativi e i più moderni indicatori sintetici per la valutazione della sostenibilità sviluppati da CRIF Credit Solutions integrati con i processi di Business Processing Optimization specialistici di CRIF BPO.

ViViBanca, nuova realtà specializzata nel credito alle famiglie e nella cessione del quinto grazie ai più innovativi servizi di online banking, ha scelto la soluzione CRIF in ottica di sviluppo del business.

“Siamo molto contenti della soluzione CRIF” - commenta Antonio Dominici, Direttore Generale di ViViBanca. “I modelli messi a punto da CRIF sono uno straordinario strumento per valutare i clienti e orientare così il business della Cessione del Quinto. Per noi è infatti una bussola importante, un faro nella quotidianità del business. Ha ottime performance e ci consente di valutare le richieste di cessione del quinto/delega di pagamento a partire da tutte le informazioni disponibili, sia quelle che chiediamo al cliente sia e soprattutto quelle che non chiediamo e che otteniamo direttamente grazie a CRIF e alla data driven economy. Infatti, un’informazione omessa ha per noi un relativo costo di gestione nonché l’inceppo della customer experience del cliente. Grazie a CRIF siamo riusciti ad ottenere tutte le informazioni senza pesare sul cliente, e ne siamo molto soddisfatti. Infatti, abbiamo già ottenuto una riduzione del 5% del tasso di rifiuto sulle pratiche a parità di scoring interno- conclude Antonio Dominici.

Nel dettaglio, in pochi secondi SPRINT CQ elabora un esito sintetico di valutazione della pratica con un approccio di sostenibilità in linea con le raccomandazioni ABI e ASSOFIN.

Con la soluzione per la CQ di CRIF le aziende di credito possono standardizzare e automatizzare l’iter di origination di una pratica di CQ. Il tutto beneficiando di considerevoli risparmi di tempi e costi, per poter offrire il prodotto a tassi più appetibili, con tempi di servizio abbreviati e, al contempo, mantenendo un efficace presidio delle politiche e dei canali di erogazione.

 Scopri la success-story completa: sintesiflash@crif.com