Bologna, 15 maggio 2019 - presso la sede CRIF

Le metriche BCE per il monitoraggio del credito e la gestione del cliente - III edizione

Overview

Le logiche alla base della classificazione e valutazione del credito stanno subendo un processo di aggiornamento, che intende riflettere le evoluzioni dell’attuale contesto economico-finanziario e delle normative di vigilanza prudenziale.
Con l’obiettivo di armonizzare e rendere più oggettivi i processi di classificazione e valutazione del credito, la Banca Centrale Europea ha introdotto indicatori quantitativi e qualitativi utili in fase di monitoraggio: gli «impairment trigger» permettono infatti di presidiare il rischio e di tenere sotto controllo gli accantonamenti contabili, anche nel rispetto degli IFRS 9. I nuovi approcci valutativi di BCE consentono anche di individuare un livello di indebitamento sostenibile come ulteriore argine ad eventuali situazioni di rischio crescente. Se opportunamente utilizzate e contestualizzate, le metriche promosse dalla BCE possono rappresentare un valido strumento anche nella delicata fase di istruttoria.

Obiettivi

CRIF Academy propone una giornata di formazione e aggiornamento con l’obiettivo di fornire le conoscenze utili ad identificare i rischi di portafoglio attraverso il monitoraggio andamentale del credito, partendo dalle situazioni in bonis ed evidenziando i segnali di difficoltà delle posizioni affidate. Inoltre, sarà valutato il peso delle anomalie per poter identificare le più idonee strategie di prevenzione ed azioni volte al recupero della relazione con il cliente e alla salvaguardia del capitale di vigilanza.

Temi del corso

  • Credito anomalo: scenario di riferimento;
  • Quadro normativo di riferimento;
  • Monitoraggio del Credito: i Trigger della BCE;
  • Modello di valutazione Going Concern;
  • Analisi di Bilancio per il Monitoraggio del Credito: Rendiconto Finanziario e Debt Service Coverage Ratio;
  • Implementazioni pratico-operative dei Piani di Rientro/Misure di Forbearance.

Chi non deve mancare

Responsabili e addetti delle Aree: Crediti, Monitoraggio del Credito, Fidi, Risk Management, Organizzazion.


MODALITÀ DI ISCRIZIONE

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del form on-line correttamente compilato entro e non oltre il 13 maggio 2019. La quota di iscrizione al corso comprende il materiale didattico, coffee break e light lunch (se previsti), l’attestato di partecipazione al corso, la formazione continuativa all’indirizzo crifacademy@crif.com, l’abbonamento annuale alla rivista Sintesi di CRIF, l’iscrizione alle newsletter di CRIF sui temi del credito, l’invito riservato agli eventi CRIF, la membership al CRIF Academy Alumni. CRIF si riserva il diritto di valutare le domande di iscrizione che perverranno e di non svolgere i corsi in caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, o per altre cause di forza maggiore ad oggi difficilmente prevedibili, con la restituzione delle quote di iscrizione già versate.

MODALITÀ DI DISDETTA

L’eventuale disdetta di iscrizione dovrà essere comunicata via email a crifacademy@crif.com, entro e non oltre il 7° giorno lavorativo precedente la data del corso. Trascorso tale termine, non verrà restituito l’importo versato. Si accetterà la partecipazione di un/una collega in sostituzione, purché il nominativo venga comunicato per iscritto a CRIF S.p.A. almeno un giorno prima del corso. CRIF S.p.A. si riserva il diritto di cambiare la data o il luogo del corso qualora si verificassero circostanze indipendenti o imprevedibili.

Per maggiori informazioni: crifacademy@crif.com - Tel. 051.4176238