Confidi

Oltre 130 Confidi

hanno scelto CRIF come partner per la valutazione delle imprese e lo sviluppo del portafoglio

mani-export.jpg

CRIF al servizio dei Confidi

Negli ultimi anni i Confidi hanno avviato un percorso evolutivo mirato a rafforzare il ruolo di raccordo tra banche e imprese, con l’obiettivo di renderne più agevole l’accesso al credito bancario. Sia per il ruolo di garante, che espone a un rischio di credito, sia per il riconoscimento delle garanzie ai fini di Basilea, i Confidi hanno l’esigenza di irrobustire il processo di istruttoria e il monitoraggio delle aziende garantite, per proporsi in modo più proattivo nei confronti delle banche e delle stesse imprese.

Scelta come partner da oltre 130 Confidi, CRIF ha messo a punto soluzioni informative e strumenti decisionali evoluti per lo sviluppo del portafoglio e per la valutazione delle imprese richiedenti garanzia, divenendo un punto di riferimento in termini di consulenza e formazione fondamentale per l’attività dei Consorzi Fidi, grazie a:
  • la disponibilità di un patrimonio informativo ampio, affidabile e costantemente aggiornato
  • l’unicità dei dati del SIC EURISC
  • l’impiego di un sistema di valutazione in grado di integrare le informazioni interne ai Confidi, frutto della prossimità fisica e culturale alle imprese.

News

  • 16/01/2020

    Nuovo codice di condotta per i Sistemi di Informazione Creditizia: aggiornamento informativa

    A seguito dell’approvazione del nuovo Codice di Condotta per i SIC gestiti da soggetti privati (provvedimento del Garante del 12 settembre 2019), CRIF in data 20/01/2020 procederà ad aggiornare la propria informativa e inizierà ad applicare le nuove regole di gestione.

  • 15/01/2019

    Il Green Deal europeo e la suite green di CRIF RES

    Secondo le stime di CRIF RES, in base alla propensione della domanda agli interventi di riqualificazione e all’importo medio di tali interventi, possiamo ipotizzare (prudenzialmente) un potenziale giro di affari non inferiore a 13,5 miliardi di Euro da cui potrebbe scaturire un fabbisogno finanziario nell’ordine di non meno di 10 miliardi di Euro.

  • 30/12/2019

    La visione di CRIF sul nuovo ruolo del CRO alla XV Convention AIFIRM

    Giorgio Costantino, Executive Director di CRIF Transformation Services Global and EMEA, ha partecipato al panel di relatori della Convention con una presentazione sull’evoluzione del ruolo del CRO per abilitare e accelerare lo sviluppo della banca, nell’ambito di un Framework regolamentare articolato e soprattutto di un contesto di mercato sempre più volatile.

Tutte le news

Eventi e Formazione

Tutti gli eventi e formazione
Eventi internazionali
CRIF Academy