Cancellazione dati - come ottenere la cancellazione o la correzione dei dati registrati in EURISC
Cancellazione dati - come ottenere la cancellazione o la correzione dei dati registrati in EURISC
 

I tempi di conservazione dei dati e la cancellazione automatica

I dati relativi a prestiti e finanziamenti presenti nel sistema di informazioni creditizie di CRIF vengono cancellati automaticamente, senza bisogno di richieste specifiche. I tempi di cancellazione sono stabiliti dal Codice Deontologico e cambiano in base al tipo di dato.

TIPO DI DATO CANCELLAZIONE AUTOMATICA DA EURISC
Finanziamento in corso di istruttoria
Dopo 6 mesi dalla data di richiesta
Richieste di finanziamento rinunciate/rifiutate Dopo 1 mese dalla data di rinuncia/rifiuto
Finanziamenti rimborsati regolarmente
Dopo 36 mesi dalla data di estinzione effettiva del rapporto di credito
Ritardi relativi a 1 o 2 rate (o mensilità) Dopo 12 mesi dalla comunicazione di regolarizzazione, a condizione che nei 12 mesi i pagamenti siano sempre puntuali.
Ritardi relativi a 3 o più rate (o mensilità)
Dopo 24 mesi dalla comunicazione di regolarizzazione, a condizione che nei 24 mesi i pagamenti siano sempre puntuali.
Finanziamenti non rimborsati (o con gravi morosità) Dopo 36 mesi dalla data di estinzione prevista o dalla data in cui l'istituto di credito ha fornito l'ultimo aggiornamento

Alcuni esempi di cancellazione automatica dei dati dal SIC di CRIF

1. Stai rimborsando un finanziamento regolarmente, ma salti la rata di marzo 2011, come era già accaduto 3 anni fa sullo stesso prestito. Rimborsi la rata di marzo 2011 ad aprile 2011, quindi accumuli un solo mese di ritardo. Se rimborsi tutte le altre rate regolarmente, il dato sul ritardo verrà cancellato automaticamente ad aprile 2012, 12 mesi dopo la regolarizzazione.

2. Durante il rimborso di un finanziamento, non paghi regolarmente le rate di maggio,giugno e luglio 2011. Paghi le 3 rate arretrate ad agosto 2011. La segnalazione riguardante le 3 rate pagate in ritardo verrà cancellata automaticamente ad agosto 2013, 24 mesi dopo la regolarizzazione.

La cancellazione dei dati non corretti

Se pensi che i tuoi dati non siano trattati in conformità alla normativa o che l’istituto di credito non li abbia segnalati correttamente,  è un tuo diritto gratuito richiedere la cancellazione/modifica dei  tuoi dati dal SIC.
Per ottenere l’integrazione o la modifica dei tuoi dati puoi rivolgerti a CRIF oppure alla banca o alla finanziaria con cui hai in corso il rapporto di credito che intendi correggere.

  • Se ti rivolgi all’istituto di credito potrai ottenere direttamente l’eventuale modifica dei tuoi dati in EURISC.
  • Se ti rivolgi a CRIF, che è semplicemente il gestore del sistema di informazioni creditizie, non potrai ottenere un riscontro immediato, perché CRIF non può in autonomia modificare o cancellare i dati contestati. A seguito della tua richiesta, CRIF richiederà all’istituto di credito una verifica, e dovrà attendere un riscontro per poter darti una risposta. CRIF ti fornirà comunque una risposta entro 15 giorni dalla tua richiesta indicandoti l’esito definitivo delle verifiche o il nuovo termine entro il quale riceverai riscontro (al massimo dopo ulteriori 15 giorni). Se l’istituto di credito non ha fornito riscontro nel corso dei primi 15 giorni, e quindi non è stato possibile chiudere definitivamente le verifiche, CRIF inibisce a chiunque consulti il SIC la visibilità dei dati relativi al rapporto di credito oggetto di verifica. La visibilità di tali dati, dal 15° giorno in poi, rimane sospesa per tutto il tempo necessario a gestire la pratica in modo definitivo.

La revoca al trattamento dei dati positivi

Prima che siano trascorsi i tempi di conservazione, puoi richiedere la cancellazione soltanto dei dati positivi, cioè delle informazioni sui finanziamenti che sono stati regolarmente rimborsati.

Ti segnaliamo che CRIF provvederà alla cancellazione dei dati positivi entro 90 giorni dalla tua richiesta, come previsto dell’art. 6, comma 7 del “Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti”. Riceverai una comunicazione a conferma della cancellazione dei dati una volta effettuata.

Tuttavia richiedere la cancellazione dei dati positivi non è assolutamente conveniente: infatti, gli istituti di credito che consultano i tuoi dati sul SIC di CRIF avrebbero una visione incompleta della tua situazione e affidabilità creditizia, con la conseguenza che:

  • potresti incontrare difficoltà a ottenere nuovi prestiti o finanziamenti, in quanto la tua “referenza creditizia” sarebbe costituita solo da dati negativi (se presenti) e le informazioni positive che contribuiscono a qualificarti come pagatore puntuale, bilanciando eventuali informazioni sui ritardi,  sarebbero del tutto assenti;
  • l’istituto di credito non sarebbe in grado di valutare in modo completo ed oggettivo la sostenibilità di un nuovo finanziamento sul tuo reddito familiare, così come previsto dalla Direttiva sul Credito al Consumo.
Ti invitiamo pertanto a diffidare da chi ti consiglia di richiedere la cancellazione dei tuoi dati positivi o da chi richiede denaro assicurandoti di ottenere la cancellazione “certa” dei dati negativi: i dati negativi possono essere cancellati prima dei tempi di conservazione previsti, solo se non sono stati correttamente segnalati/aggiornati dall’istituto di credito; in questo caso, come detto, puoi fare richiesta di cancellazione in autonomia e gratuitamente.

Per saperne di più visita il sito www.cancellazionecrif.org

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.