​Per comprendere al meglio le potenzialità del portafoglio NPL, l’attività di valutazione di CRIF Credit Servicing include una fase iniziale di assessment, seguita dall’arricchimento informativo e dalla segmentazione degli asset.

​Al fine di comprendere al meglio le potenzialità di un portafoglio NPL, l’attività di valutazione di CRIF Credit Servicing include una fase iniziale di assessment, seguita dall’arricchimento informativo e dalla segmentazione degli asset. CRIF Credit Servicing, può inoltre provvedere al monitoraggio delle posizioni in portafoglio e all’aggiornamento della base dati ricostruita.

Remediation automatica e arricchimento Informativo 

L’attività di arricchimento informativo di CRIF Credit Servicing riguarda specifiche variabili necessarie per la gestione del credito Non Performing e propedeutiche alla corretta valutazione del portafoglio per successive operazioni di cessione/cartolarizzazione. Queste variabili, provenienti da molteplici fonti informative, corrispondono ai campi del Loan Data Tape (LDT) e possono riguardare:

  • Dati relativi allo stato dell’impresa e alla tipologia delle eventuali procedure concorsuali;
  • Dati relativi allo stato delle procedure esecutive e concorsuali;
  • Dati provenienti dall’analisi dei fascicoli probatori e legali;
  • Dati relativi ai collateral;
  • Dati relativi alla patrimonializzazione di debitori e garanti.

Tutte le variabili raccolte vengono elaborate e analizzate da team di specialisti CRIF Credit Servicing con competenze specifiche nell’ambito delle differenti fonti. Il dato può essere così inserito all’interno del LDT in modo analitico e coerente per singola linea di credito.

Il modello di Valutazione Automatica degli Immobili (AVM)

Al fine di valorizzare al meglio gli asset immobiliari a garanzia dei crediti deteriorati (secured), CRIF mette a disposizione il modello di Valutazione Automatica (AVM), la tecnica più innovativa e affidabile per fornire una stima automatica del valore di mercato degli immobili residenziali.

Nello specifico, il sistema AVM proposto combina i modelli decisionali di Hometrack, società inglese leader nella realizzazione di modelli AVM, e il database di comparabili di CRIF, fornendo un valore puntuale dell’immobile a una determinata data, corredato da uno specifico Confidence Level (CL) che stima l’accuratezza del risultato.

Remediation manuale (due diligence legale dei fascicoli)

CRIF Credit Servicing recupera dai fascicoli cartacei le informazioni definite nella fase di analisi del portafoglio, grazie a un team specializzato di legali, che si occupa dell’analisi dettagliata del fascicolo. L’attività di remediation manuale consente inoltre il censimento della documentazione presente all’interno del fascicolo, così da poter avere una visione aggiornata e sintetica della completezza documentale.

Web app

CRIF Credit Servicing ha sviluppato una specifica piattaforma web per guidare e storicizzare il data entry, al fine di ottimizzare il processo di due diligence legale dei fascicoli. La piattaforma consente una rapida estrazione dei dati di produzione per una efficiente e completa reportistica, che viene poi caricata automaticamente nei sistemi della banca. Nel corso della lavorazione, CRIF Credit Servicing può effettuare anche controlli di congruità sulla documentazione, che si aggiungono ai controlli di completezza documentale.

Segmentazione del portafoglio

Una volta analizzato il portafoglio, l’obiettivo dell’attività di segmentazione è quello di individuare, in funzione di regole predefinite, le migliori strategie di gestione per le diverse asset class.

Boarding del portafoglio e scansione documentale

L’attività di boarding digitale del portafoglio svolta da CRIF Credit Servicing prevede che venga definito nel dettaglio il tracciato di input con le informazioni necessarie per il caricamento delle pratiche sui sistemi CRIF. Nel caso di un portafoglio in formato cartaceo, CRIF può effettuare per conto dell’istituto l’attività di scansione e digitalizzazione documentale.

Monitoraggio delle informazioni

CRIF Credit Servicing mantiene aggiornata la base dati proveniente dall’attività di remediation automatica attraverso un servizio di monitoraggio con cadenza personalizzabile in base alle esigenze del cliente.

Per maggiori informazioni: marketingservicing@crif.com

Success story correlate

  • case_Valconca.jpg
    Banca Popolare Valconca

    Due Diligence del portafoglio in sofferenza

    Banca Popolare Valconca aveva l'esigenza di fascicoli delle pratiche in sofferenza completi e la verifica dell'esattezza delle informazioni sullo stato della procedura legale.

Prodotti correlati

Gestione NPL

La gestione in outsourcing dei Non Performing Loans prevede l’impiego delle più efficaci strategie di collection in base al singolo portafoglio NPL e si avvale di processi massivi di recupero di tipo stragiudiziale e giudiziale per massimizzarne il valore.

Gestione delle garanzie consortili

CRIF Credit Servicing include nel proprio team specialisti nella gestione delle garanzie consortili per offrire ai clienti la completa esternalizzazione del processo.