PNRR & PSD2 STORIES: il punto di vista di CRIF

Dicembre 2021

PNRR & PSD2 STORIES: il punto di vista di CRIF

CRIF è intervenuta al webinar “P come PNRR e P come PSD2, PNRR e PSD2 STORIES”, organizzato dall’Associazione Italiana Prestatori Servizi di Pagamento.


Durante il webinar sono interventi i professionisti CRIF per condividere quali sono e come attivare le leve di creazione di valore verso l’open finance sfuttando gli acceleratori open banking e PNRR.

Simone Capecchi, CRIF Executive Director, ha spiegato: “A circa tre anni dall’entrata in vigore della direttiva sui pagamenti, la rivoluzione annunciata dell’open banking non si è ancora completata. La maggior parte dei paesi europei si trova in fase di roll-out. Quanto abbiamo avuto il privilegio di osservare sul mercato italiano evidenzia che uno dei fattori critici di successo è rappresentato dall’user experience. Osserviamo in media che il 39,5% dei clienti ingaggiati nei processi di open banking fornisce il consenso all’utilizzo delle informazioni del proprio conto corrente, tuttavia solo il 10% di questi completa correttamente il processo. I top performer del mercato, invece, raggiungono percentuali di consenso molto più elevate della media, fino al 56,1% (28,1% se consideriamo gli utenti che completano il processo per l’accesso ai dati di c/c). L’open banking apre le porte a nuovi modelli di open finance e il PNRR darà un’accelerazione a un trend già in atto”.

A seguire, è intervenuto Antonio Deledda, Senior Director di CRIF Credit Bureau Solutions & Analytics Italy: “I dati di conto corrente rappresentano una straordinaria fonte di conoscenza del cliente, e un acceleratore di innovazione nelle customer journey digitali a favore di una maggiore inclusione finanziaria e sviluppo del business. I benefici ottenibili sono molto rilevanti, da oltre 20 progetti avviati negli ultimi due anni, abbiamo ad esempio rilevato un +50% di pratiche deliberate automaticamente rispetto al processo tradizionale e un +7,5% di incremento dell’erogato di prestiti alla clientela consumer a parità di rischio atteso in ingresso”.

Su Customer Engagement ed evoluzione e innovazione nell’offerta verso la clientela è intervenuto Paolo Taccucci, Responsabile PFM BFM Italia di CRIF:L’evoluzione dei servizi digitali, soprattutto nel mondo dei servizi finanziari, è sempre più rivolta all’individuazione dei bisogni specifici degli utenti e alla loro soddisfazione. Il customer engagement è un punto fondamentale di questa evoluzione, avvicinare sempre di più gli istituti ai propri clienti attraverso servizi digitali evoluti e offerte mirate ed efficaci”.

Riccardo Casubolo, CRIF Senior Client Manager, ha affrontato i modelli B2B2x per lo sviluppo della clientela: “In un contesto di forte cambiamento e in continua evoluzione diventa cruciale saper cogliere rapidamente i bisogni dei clienti e prospect e indirizzare un’offerta mirata e sempre più aperta all’integrazione di terze parti. Un esempio di grande attualità è rappresentato dal PNRR e dal ruolo che i player finanziari possono giocare come partner delle imprese nell’agevolare l’accesso ai fondi. I fattori di successo sono rappresentati dall’utilizzo di un ecosistema di dati più ampio possibile e di artificial intelligence all’interno di piattaforme tecnologiche in grado di automatizzare l’intero processo, dal prospecting alla gestione di campagne commerciali e sviluppo del portafoglio clienti”.

A conclusione l’intervento di Andrea Martellone, CRIF Digital Platform Business Development & Ecosystem Strategy Senior Director: “La digitalizzazione della customer journey permette la riprogettazione e la massimizzazione dell’intera esperienza d’uso dei clienti, ponendo le basi per la creazione di un rapporto ‘digital-based’ omnicanale continuo e personalizzato. Attraverso lo sviluppo di ecosistemi di servizi all’interno di customer journey digitali che sfruttano le logiche di open banking, le istituzioni finanziare potranno diventare sempre più centrali nell’indirizzamento dei bisogni evolvendo verso nuovi modelli di business ‘over banking’ ibridi, aperti e interconnessi”.

Per saperne di più Contattaci