Bologna, 14 marzo 2019 - presso la sede CRIF

Il bilancio d’esercizio non IFRS e lo status di confidi 112: bilancio, nota integrativa e vigilanza

Overview

Il Decreto Legislativo 18 agosto 2015 n. 136 ha abrogato il D.Lgs. 87/1992, diventando la principale norma di riferimento per la redazione dei bilanci dei Confidi minori. Con il Provvedimento del 2 agosto 2016, Banca d’Italia ha recepito tali indirizzi e definito le disposizioni a cui gli Intermediari non IFRS devono attenersi per la redazione del bilancio d’esercizio.

I Confidi devono ora fornire informazioni più dettagliate per le poste di bilancio ad esempio: la Nota Integrativa presenta una maggiore informativa sulla qualità delle garanzie indicandone il grado di rischio (sofferenza, deteriorate, bonis), le percentuali di accantonamenti per ciascuna classe di rischio delle garanzie, le controgaranzie e la tipologia di garanzia (prima richiesta o sussidiaria). Un'altra importante novità riguarda la gestione delle commissioni nel conto economico, che sono contabilizzate attraverso il “pro rata temporis”. Rilevante, inoltre, il ruolo della Relazione sulla Gestione che diventa il "biglietto da visita" col quale il Confidi presenta i propri risultati economico/patrimoniali e, soprattutto, le scelte strategiche ed organizzative effettuate al pubblico degli stakeholder.

Obiettivi

CRIF Academy propone un corso per approfondire in maniera pragmatica quanto previsto dalla normativa – anche in ottica Risk Management e di relazione con gli stakeholder – evidenziando come la redazione del bilancio implichi un cambiamento radicale nelle strutture interne dei Confidi e anticipando quella che punta ad essere la normativa di riferimento per i Confidi minori.

Temi del corso

  • Il contesto normativo di riferimento per i Confidi minori;
  • Il bilancio d’esercizio e la documentazione interna;
  • La nota integrativa e la relazione sulla gestione;
  • La qualità delle garanzie nel bilancio.

Scarica l'agenda completa

Direttori Generali, Responsabili e Addetti delle Aree Risk Management, Amministrazione, membri del Collegio Sindacale e del CdA e tutti coloro che siano interessati ad aggiornare, consolidare e approfondire le proprie competenze in tema di Bilancio.

ISCRIVITI AL CORSO CRIF ACADEMY


L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del form on-line correttamente compilato entro e non oltre 12 marzo 2019. La quota di iscrizione al corso comprende il materiale didattico, coffee break e light lunch (se previsti), l’attestato di partecipazione al corso, la formazione continuativa all’indirizzo crifacademy@crif.com, l’abbonamento annuale alla rivista Sintesi di CRIF, l’iscrizione alle newsletter di CRIF sui temi del credito, l’invito riservato agli eventi CRIF, la membership al CRIF Academy Alumni. CRIF si riserva il diritto di valutare le domande di iscrizione che perverranno e di non svolgere i corsi in caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, o per altre cause di forza maggiore ad oggi difficilmente prevedibili, con la restituzione delle quote di iscrizione già versate.

MODALITÀ DI DISDETTA

L’eventuale disdetta di iscrizione dovrà essere comunicata via email a crifacademy@crif.com, entro e non oltre il 7° giorno lavorativo precedente la data del corso. Trascorso tale termine, non verrà restituito l’importo versato. Si accetterà la partecipazione di un/una collega in sostituzione, purché il nominativo venga comunicato per iscritto a CRIF S.p.A. almeno un giorno prima del corso. CRIF S.p.A. si riserva il diritto di cambiare la data o il luogo del corso qualora si verificassero circostanze indipendenti o imprevedibili.

Per maggiori informazioni: crifacademy@crif.com - Tel. 051.4176238