Bologna, 11 gennaio 2018

CRIF investe ancora sui mercati globali consolidando la propria presenza in Irlanda e in Vietnam.

Grazie a queste nuove operazioni si rafforza ulteriormente la leadership di CRIF nelle business e credit information e nelle soluzioni di gestione del rischio.


CRIF, società globale specializzata in sistemi di informazioni creditizie e commerciali e soluzioni per la gestione del credito, annuncia l’acquisizione di Vision-Net, leader storico nelle informazioni sulle imprese in Irlanda, unitamente all’acquisizione del 100% della società Dun & Bradstreet Vietnam, con quest’ultima che porta in dote le relative operation in Brunei, Laos, Myanmar e Cambogia. Sempre in Vietnam, CRIF ha rafforzato la propria presenza in PCB (Vietnam Credit Information Joint Stock Company), salendo al 53.1% del capitale sociale.

Con queste operazioni in Vietnam, CRIF consolida la propria presenza nel Sud Est dell’ASIA, che la vede già leader con proprie società dirette nelle Filippine, Taiwan, Singapore, Malesia e Indonesia.

Per quanto riguarda il deal in Irlanda, Vision-Net (www.vision-net.ie), fondata nel 1991 a Dublino conta tra i suoi clienti le principali aziende nel settore finanziario, legale e amministrativo oltre a enti pubblici, multinazionali e piccole e medie imprese locali.

Per altro, CRIF già operava da diversi anni in Irlanda supportando la Banca Centrale irlandese nella gestione del locale Banking Credit Bureau, così come i player attivi nel Paese attraverso innovativi sistemi di supporto decisionale, analytics e soluzioni software.

Con questa acquisizione CRIF si pone l’obiettivo di consolidare ulteriormente la sua presenza in Irlanda, portando sul mercato soluzioni avanzate e a valore aggiunto; pertanto, con l’eccellenza e il posizionamento unico di Vision-Net verrà messa a disposizione degli operatori di settore una gamma di prodotti e servizi altamente innovativi per la gestione del rischio, lo sviluppo del business e la compliance normativa.

Nello specifico, CRIF e Vision-Net lavoreranno al fianco di istituzioni finanziare e di imprese aiutandole a ottimizzare la valutazione del rischio, ridurre i costi di transazioni e investimenti, condurre analisi di mercato per sviluppare il proprio business.

Relativamente al Vietnam, invece, CRIF ha perfezionato l’acquisizione del 100% di Dun & Bradstreet Vietnam, con quest’ultima che porta in dote anche le relative operation in Brunei, Laos, Myanmar e Cambogia. La filiale vietnamita di Dun & Bradstreet era stata istituita nel 2010 per offrire servizi di business information alle aziende locali nonché a quelle interessate a sviluppare relazioni commerciali nei Paesi limitrofi.

Questa acquisizione rientra nella strategia globale di CRIF, che negli ultimi anni ha visto un costante incremento degli investimenti e dell’impegno nel fornire soluzioni ad alto valore aggiunto ai mercati del sud-est asiatico oltre che ai propri clienti internazionali. Nello specifico, attraverso questa operazione CRIF rafforza ulteriormente la propria posizione di leadership nel campo delle business e credit information e nelle soluzioni per la gestione del rischio anche nella regione ASEAN (Association of Southeast Asian Nations), potendo contare su un sistema mondiale che contiene oltre 240 milioni di informazioni commerciali provenienti da 30.000 fonti diverse.

CRIF era già partner di Dun & Bradstreet fin dal 2009, dopo averne rilevato la filiale italiana; successivamente la relazione tra i due Gruppi si è ulteriormente consolidata grazie alle acquisizioni da parte di CRIF delle società di Dun & Bradstreet in Turchia, Emirati Arabi ed Egitto.

In Vietnam CRIF era già presente fin dal 2010, quando era stata selezionata da PCB Investment JSC come suo partner strategico per lo sviluppo del principale sistema di informazioni creditizie del Paese. Nel corso degli anni CRIF ha progressivamente accresciuto la propria quota nel capitale azionario di PCB fino a raggiungere l’attuale 53,1%.

Nel febbraio del 2013 PCB e CRIF avevano ottenuto la licenza per sviluppare il sistema di informazioni creditizie emessa da State Bank of Vietnam (SBV) con l’obiettivo di migliorare il mercato del credito retail, agevolare l’accesso al credito alle piccole e medie imprese e ai privati. Grazie alla condivisione di un comune piano d’azione tra i due partner è stato possibile coinvolgere la maggior parte delle banche vietnamite come membri del nuovo credit bureau, che oggi risulta essere il principale nel Paese.

L’offerta unica di CRIF, che è in grado di fornire piattaforme avanzate, soluzioni altamente personalizzate e a valore aggiunto, è alla base del successo delle soluzioni di credit bureau installate il 22 paesi, tra i quali Italia, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Irlanda, Russia, Marocco, India, Indonesia, Filippine, Giordania, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Tagikistan e Giamaica.

“La strategia globale di CRIF si basa sullo sviluppo di nuove sinergie volte a rafforzare la nostra proposizione di valore e accrescere la disponibilità delle informazioni più accurate per poter supportare al meglio i nostri clienti in ogni mercato. Nello specifico, fa parte della nostra vision sviluppare nuove partnership per offrire soluzioni sempre più complete e performanti ai nostri clienti, anticipando le esigenze del mercato. Integrando la propria esperienza globale con la presenza diretta delle società CRIF in 30 Paesi, con oltre 4.200 collaboratori, aiuteremo i nostri clienti a cogliere le migliori opportunità di business e a identificare nuove strategie per crescere e innovare” - afferma Carlo Gherardi, Presidente e Amministratore Delegato di CRIF.