Le fonti pubbliche
Le fonti pubbliche
 

Informazioni da uffici di pubblicità immobiliare e registro imprese

Si tratta di informazioni pubbliche, messe a disposizione di tutti i soggetti interessati dalle fonti stesse da cui provengono (Uffici di Pubblicità Immobiliare presso le agenzie del Territorio e Registro Imprese presso le CCIAA), che forniscono un quadro dello stato patrimoniale di persone fisiche e giuridiche e permettono di verificare l’eventuale  presenza di situazioni di insolvenza. Elenchiamo di seguito alcuni esempi di informazioni di questo tipo: Domanda Giudiziale, Ipoteca Giudiziale, Ipoteca Legale, Pignoramento Immobiliare, Sentenza di Fallimento, Sequestro.

Che differenza c’è rispetto alle informazioni contenute nel SIC di CRIF?
Le informazioni da Uffici di Pubblicità Immobiliare e Registro Imprese,, a differenza di quelle contenute nel SIC, sono informazioni di fonte pubblica, quindi accessibili a chiunque. EURISC invece è un sistema di informazioni creditizie basato sulla contribuzione volontaria da parte degli Enti partecipanti, delle informazioni relative ai finanziamenti richiesti, ottenuti o rifiutati, ed è accessibile esclusivamente ai partecipanti stessi, con obbligo di non diffondere a terzi le informazioni reperite.

È possibile verificare se sono presenti i propri dati presso i gli Uffici di Pubblicità Immobiliare?
Inviando una richiesta scritta via fax allo 051/6458940, seguendo le istruzioni riportate qui. La sezione 4 del modulo di accesso ai dati è dedicata nello specifico alle Informazioni da Uffici di Pubblicità Immobiliare e Registro Imprese.

È possibile ottenere la cancellazione di queste informazioni?
Sì, rivolgendosi direttamente all’Agenzia del Territorio (ex Conservatoria) di competenza, presentando la documentazione comprovante il proprio diritto a ottenere la cancellazione dell’informazione, e richiedendo l’annotamento di cancellazione dell’atto.
Per maggiori informazioni: www.agenziaterritorio.it

Tempi di conservazione dei dati e la cancellazione automatica
I dati relativi alle Informazioni da Tribunali e Uffici di Pubblici Immobiliare presenti nella banca dati gestita da CRIF vengono cancellati automaticamente, senza bisogno di richieste specifiche. I tempi di cancellazione sono stabiliti dal Codice Deontologico e cambiano in base al tipo di dato.

TIPO DI DATO
CANCELLAZIONE AUTOMATICA DALLA BANCA DATI CRIF
Informazioni relative a fallimenti o procedure concorsuali su imprese collegate a persone fisiche​
Dopo 10 anni dalla data di apertura della procedura di fallimento
​Informazioni relative ad atti pregiudizievoli ed ipocatastali (ipoteche e pignoramenti) ​Dopo 10 anni dalla data della loro iscrizione o trascrizione
​Informazioni relative ad atti pregiudizievoli ed ipocatastali (ipoteche e pignoramenti) con atto di annotazione di avvenuta cancellazione ​Dopo 2 anni dalla data di annotamento di cancellazione

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.