Banca Reale si affida a CRIF e mette Sprint al credito assicurativo
Banca Reale si affida a CRIF e mette Sprint al credito assicurativo
Giugno 2015
“Grazie al progetto realizzato insieme a CRIF abbiamo ottenuto un tasso di insolvenza dello 0,1%, a fronte di un aumento dei finanziamenti erogati di 2 milioni di euro. Inoltre è stato raggiunto un tasso di accettazione in automatico di circa l’80%, che ci ha permesso risparmi di tempo e di personale impegnato che ha permesso alle risorse di concentrarsi maggiormente sugli aspetti prettamente commerciali”.
 
Maurizio Paone, Direttore Commerciale di Banca Reale
 
 
 
 
 
SOLUZIONI: Sprint Consumer 2.0
 
ESIGENZE: fidelizzare la clientela, aumentare la redditività, ottenere riduzione di costi e benefici amministrativi su polizze e scadenze.
 
RISULTATI: tasso di insolvenza dello 0,1% e aumento dei finanziamenti erogati di 2 milioni di euro, nonché risparmi di tempi e in termini di personale impegnato che ha permesso di indirizzare risorse sugli aspetti commerciali quali strategie di cross-selling, up-selling e customer satisfaction.
 
 

 
Le altre success story su Planning & Acquisition
 
 
 
Condividi:
condividi via email
condividi su LinkedIn
 
 
 
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.